LA REGIONE VENETO
Il Veneto è una delle regioni più grandi e popolate del Nordest.

Geograficamente parlando, il Veneto è molto vario.

A nord è circondato dalle Dolomiti orientali e da una parte delle Alpi Carniche; il territorio, che copre più della metà della regione, è intersecato dai Colli Berici, i Colli Euganei e il Montello, dove c'è un magnifico scenario montano; la costa è bassa, circondata da numerose lagune; di fianco ai laghetti di montagna, la regione abbraccia una parte del Lago di Garda e questa formazione dona alla regione un clima molto vario che, tuttavia, è sempre mite, grazie alle correnti marine.
Ci sono 6 città importanti:

Venezia: la città tranquilla (con Mestre e Marghera sulla terraferma), ricca storicamente e con qualcosa da ammirare per ogni periodo artistico-culturale.
Padova: la più vecchia città della regione, molto importante per la sua Università e per l'arte.
Verona: famosa per la sua Arena Romana, il balcone di Giuglietta e per la chiesa di San Zeno,in stile Romanesco. E poi il magnifico Lago di Garda.
Vicenza: famosa per il Palladio.
Treviso: situata a nord di Venezia.
Belluno: la città più a nord della regione.

Il Veneto non è importante solo per la sua economia e l'industria ma soprattutto per i suoi reperti artistici. Ogni città nel Veneto può offrire qualcosa riguardo la storia dell'arte.

PADOVA
Padova è stata una ricca, popolosa e importante città commerciale durante la sua storia. La sua università, fondata nel 1222, è la seconda più antica in Italia solo dopo quella di Bologna. La sua chiesa più importante, Il Santo, iniziata nel 1232 per custodire le ossa miracolose di Sant' Antonio, fu rivale dello splendore bizantino della chiesa di San Marco (Venezia), nonchè una delle più importanti mete di pellegrinaggio d' Europa.
Padova è stata importante anche sotto il profilo artistico, in quanto i padovani accettarono le innovazioni di Giotto, i cui rivoluzionari affreschi nella Cappella degli Scrovegni furono dipinti all'inizio del XIV secolo., e Donatello, le cui sculture all'interno del Santo introdussero nel Veneto lo stile classico fiorentino, nel 1440.
La città è oggi un attivo centro commerciale. Nonostante i disastri delle bombe della II Guerra Mondiale, Padova conserva uno stile che attrae.

VISITA
La visita parte dal centro della città, Piazza Cavour, e l'inizio ideale potrebbe essere prendere qualcosa da bere al Caffè Pedrocchi, nella piazzetta adiacente; questo edificio in stile neoclassico, disegnato da Giuseppe Jappelli nel 1831, è uno dei più famosi caffè italiani.
Nei pressi di Piazza Cavour troviamo l'Università, la seconda più antica in Italia, che conserva un'importante tradizione culturale. Qui si può visitare il più antico Teatro Anatomico d'Europa, fondato nel 1594.
Sull'altra parte della strada, più avanti del Municipio, si trova Palazzo della Ragione, uno dei più tipici edifici civili. E' chiamato "Il Salone" e fu costruito nel XIII secolo come Tribunale; all'interno si può ammirare una graziosa sala completamente coperta di affreschi di soggetto religioso e astrologico e contiene un grande cavallo di legno, possibile copia della statua "Gattamelata" del Donatello, situata di fronte alla basilica del Santo.
Via Manin collega Piazza delle Erbe al Duomo, ricostruito nella metà del XVI secolo, più avanti del quale si trova il Battistero, in stile romanico, datato al XIII secolo; il suo interno è completamente ricoperto di importanti affreschi (1374-76) di Giusto de' Menabuoi.

La chiesa degli Eremitani si trova a pochi minuti a piedi verso la parte nord della città. La chiesa fu costruita dal 1276 al 1306 e ricostruita dopo essere stata distrutta dalle bombe della II Guerra Mondiale. Nella Cappella degli Ovetari, sulla destra dell'altar maggiore, potrete stupirvi ammirando i resti degli affreschi del Mantegna (1454-57), i primi dipinti in stile rinascimentale nel Veneto.

Da non perdere una visita alla famosa Cappella degli Scrovegni, che si trova dietro gli Eremitani tra le rovine dell'arena romana.
All'interno troviamo il Ciclo di affreschi con il quale Giotto diede luogo alla fondazione del dipinto rinscimentale italiano, dimostrando per la prima volta la sua abilità a simulare lo spazio tridimensionale e rappresenta il tema della Redenzione cristiana.

Visita alla famosa chiesa di Sant' Antonio, chiamata "Il Santo", meta di pellegrinaggio, costruita nel XIII secolo per conservare la tomba di Sant'Antonio. La basilica ha un aspetto orientale con le sue 7 cupole; all'interno si trovano sculture in bronzo di Donatello sull'altar maggiore.


VERONA
Verona è una delle più belle e interessanti città in Italia e anche la più grande e importante città del Veneto subito dopo Venezia.
Verona è molto ricca di storia e anche molto importante per il commercio, grazie alla sua posizione strategica.

PRIMO GIORNO
La visita inizia da PIAZZA BRA, il centro della città, uno spazio aperto semi-circolare, dominato dall'imponente ARENA e limitato a nord-ovest dal LISTON, dove la gente è solita camminare su e giù e dove si trovano molti eleganti caffetterie.
L'ARENA è il terzo anfiteatro romano più grande in esistenza e quello meglio mantenuto nel tempo, impiegato per esibizioni dell'Opera.
Raggiungiamo poi uno dei punti caratteristici della città di Verona, il BALCONE DI GIULIETTA, in marmo veronese rosso scuro, dove Shakespeare trovò ispirazione per la sua opera "Romeo e Giulietta"; nel giardino il personaggio di Giulietta prende forma nella statua di bronzo di Nereo Costantini.
Una visita da non perdere è quella a CASTELVECCHIO, importante museo civico in stile gotico, un tempo residenza della famiglia Della Scala.
Visita alla chiesa SAN ZENO MAGGIORE, bella costruzione in stile romanico, all'interno della quale si possono ammirare dipinti del Mantegna; meraviglioso complesso figurativo della sua "Porta Bronzea". Alla fine di questa visita, una passeggiata in VIA BARBANI per ammirare i negozi, numerosi ed eleganti.

SECONDO TOUR
Questa visita parte dalle 2 piazze più importanti di Verona, PIAZZA DELLE ERBE e PIAZZA DEI SIGNORI, ammirando le ARCHE SCALIGERE, cimitero dei sovrani Scaligeri, situato dietro la parte orientale di Piazza dei Signori; è circondato da una ringhiera in ferro battuto, con la "Scala", l' emblema della famiglia; è assolutamente da vedere.
Concedetevi una passeggiata attraverso VIA MAZZINI, area pedonale e la più elegante zona per fare acquisti.
Visitate la CATTEDRALE, datata al XII secolo. Attraversate poi il PONTE GARIBALDI per raggiungere il TEATRO ROMANO, che si trova in cima ad una collina e che è stato recentemente scavato dal 1834 al 1914. Ora è impiegato per rappresentazioni shakespeariane.

LAGO DI GARDA
E' il più esteso lago d'Italia ed è situato a soli 30 Km da Verona. Questo lago offre un piacevole clima durante tutto l'anno ed il paesaggio varia dai vigneti ed uliveti a sud, alle montagne e colorati paesaggi al nord.
Visita in battello ai centri più caratteristici del Lago di Garda:

- RIVA Il tour inizia qui. Ammirate la vegetazione basata su uliveti e palme. A Riva si trova un importante museo archeologico;
- LIMONE Un piccolo centro, importante per l'artigianato locale;
- MALCESINE Questo caratteristico centro è situato nella parte orientale del lago, ai piedi del Monte Baldo, ed è dominato dall'imponente castello Scaligeri, del XIII secolo;
- GARDONE RIVIERA Offre un clima mite ed è la zona più alla moda. Due luoghi interessanti da visitare sono i Giardini Botanici e "il Vittoriale", residenza di Gabriele D'Annunzio, famoso poeta italiano;
- SIRMIONE Penisola unita alla terraferma da un ponte, con il castello della famiglia Scaligeri;
- BARDOLINO Importante per la produzione di vino.


VICENZA
Vicenza è una cittadina ordinata e alla mano, famosa grazie a Palladio, il più importante architetto durante il 16esimo secolo, che influenzò tutta l'architettura occidentale. Questa città è situata alla convergenza dei fiumi Retrone e Bacchiglione, ai piedi dei Monti Berici.

PRIMO TOUR
La vista inizia dalla parte centrale della città, dove troviamo la BASILICA, la prima commissione pubblica del Palladio e il suo capolavoro, costruita in pietra; si trova tra PIAZZA DEI SIGNORI e PIAZZA DELLE ERBE, le piazze principali. La Basilica non è propriamente un edificio, ma una parete terminata attorno al Cinquecentesco PALAZZO DELLA RAGIONE e organizzato da un flessibile sistema di pilastri ed archi che nascondono l' irregolare forma nucleo gotico.
Nell' angolo settentrionale ammiriamo la TORRE DI PIAZZA, innalzata dal 12esimo al 15esimo secolo, che sembra si lanci verso l'alto come un missile.
In Piazza dei Signori ammirate l'incompleta LOGGIA DEL CAPITANIATO, creazione di Andrea Palladio dedicata ad un capitano veneziano per commemorare la vittoria di Lepanto contro i turchi.

SECONDO TOUR
Questa visita inizia da PIAZZA CASTELLO e attraversa CORSO PALLADIO, la strada principale di Vicenza, che attraversa la città. Ai suoi lati possiamo ammirare meravigliosi palazzi dalle forme classiche, il più importante dei quali è PALAZZO DEL COMUNE (1592) costruito dall'architetto Scamozzi.
Fronteggiando il fiume attraverso Piazza Matteotti, si trova PALAZZO CHIERICATI (iniziato nel 1551, completato nel XVII secolo), sormontato da una loggia in stile ionico e sede del MUSEO CIVICO.
L'ultima ma non meno importante visita sarà al TEATRO OLIMPICO, l'ultima creazione del Palladio, terminato da Scamozzi nl 1584.

LE VILLE DEL BRENTA
TOUR 1
Questa visita parte da P.le Roma (Venezia). Arriviamo a Malcontenta in circa 15 minuti con la macchina. Visita alla VILLA FOSCARI "LA MALCONTENTA", costruita da Andrea Palladio nel XVI secolo, affrescata da Zelotti.
La visita continua ammirando le bellissime ville, datate a partire dal 1400 fino al 1797 (invasione di Napoleone) lungo la riva. La maggior parte delle ville sono residenze private ma anche edifici pubblici, hotels e ristoranti.
Attraversiamo Oriago e all'inizio di Mira ammiriamo la VILLA BARCHESSA VALMARANA sulla riva sinistra e vediamo subito in fronte ad essa VILLA WIDMANN (visitabile su richiesta).
La visita continua seguendo la direzione Padova, attraversando alcuni piccoli centri, Mira, Dolo, Fiesso. All'inizio di Strà potete ammirare la più grande villa veneziana, VILLA PISANI, che si trova tra Venezia e Padova (lungo il canale del Brenta). Queta villa, costruita nel 1725 da Friggimedica, richiesta da Pisani e ci vollero 40 anni per terminarla.
Da qui sarebbe interessante una visita a Padova.

TOUR 2
Il fiume Brenta unisce Venezia a Padova. Per una visita in battello ad una parte del suo meraviglioso patrimonio artistico (del Palladio) dovrete prendere il battello chiamato "Il Burchiello", che partirà dal Pontile Giardinetti (Venezia-San Marco) e raggiungerà Malcontenta, dove ammirerete VILLA MALCONTENTA, costruita da Andrea Palladio nel 1550 per la famiglia Foscari; questa villa è considerata la più bella tra le ville dell'architetto ed è in stile neoclassico.
La visita va avanti fino a Mira Ponte, per visitare VILLA WIDMANN, decorata con bellissimi affreschi di Giuseppe Angeli, che rappresentano la storia di Helena.
La villa sucessiva sarà VILLA PISANI (o Villa Nazionale). Questo edificio rifinito, costruito nel XVIII secolo per Doge Pisani, sembra un plazzo di Versailles per il suo aspetto regale. Ha 114 camere e un particolare labirinto, decorato con diverse statue.

TOUR 3 (VISITA ALLE VILLE DEL PALLADIO VICINO VICENZA)
Nella parte nordest di Vicenza si trova VILLA VALMARANA, curato edificio decorato con magnifici affreschi del Tiepolo e suo figlio Gian Domenico.
Procedendo con la passeggiata attraverso "via della Rotonda", dove puoi ammirare la magnifica VILLA ROTONDA, brillante creazione del Palladio, conclusa da Scamozzi. E' una costruzione simmetrica con piano quadrato. Guidare fino a Thiene, dove si trova VILLA THIENE.
Poi prendere la vecchia strada per Padova verso Vancimilio per vedere VILLA CHIERICATI.

Membro di

Raccomandato da

Social

Certificazioni